Robitex's Blog

Ideas in the web

Uno script bash per PSTricks


Se ho scritto nel precedente post uno script per Windows, volete che non ci provi con Linux?

Situazione

Dunque stiamo lavorando con pstricks e vorremo ottenere il file finale nel formato pdf ritagliato secondo il Bounding Box (quel rettangolo che circoscrive la figura).
I passaggi al solito sono la compilazione con latex, il passaggio al formato postscript con il driver dvips, la conversione in pdf con l’utility ps2pdf ed il ritaglio con pdfcrop. Vogliamo anche che i file intermedi vengano cancellati.

Lo script bash

La shell Bash (the GNU Bourne Again Shell) ha una lunga storia le cui origini risalgono alla nascita dei sistemi Unix negli anni 70. Uno script bash è un file di testo che viene interpretato dalla shell che ne esegue le istruzioni. Dunque apriamo un editor di testo e scriviamo per prima cosa la sha-bang ovvero i due caratteri #! seguiti dall’identificazione della shell scelta per l’esecuzione.
La prima riga sarà quindi (di solito nei sistemi Linux la shell sh viene in realtà ad essere proprio la bash che sostanzialmente è compatibile con la shell sh):

#! /bin/sh

Ora scriviamo semplicemente le istruzioni riga dopo riga che avremmo dato alla linea di comando del terminale:

#! /bin/sh
nomefile=$1

latex $nomefile.tex
dvips $nomefile.dvi
rm $nomefile.dvi
ps2pdf $nomefile.ps
rm $nomefile.ps
pdfcrop -margins 5 $nomefile.pdf $nomefile.pdf

In più c’è soltanto l’uso della variabile nomefile che assume il valore del primo argomento passato allo script $1.
Da notare che scrivere il simbolo $ davanti al nome della variabile fa espandere il suo contenuto a cui vengono aggiunti in sequenza i caratteri seguenti. Inoltre precisiamo che il comando rm opera sul file cancellandolo dal disco.

Passi finali

Salviamo il file contenente lo script dandogli il nome pstrun e assegniamogli i permessi di esecuzione con il comando chmod u+x pstrun od anche dalla scheda Permessi del dialogo Proprietà del file.
Posizioniamo lo script nella stessa cartella in cui si trova il sorgente LaTeX contenente il codice PSTricks e lanciamolo così (il nome del file da processare dovrà essere dato senza estensione):

~./pstrun nomefilesorgente

Lo script è molto semplice per la sua specificità, ma è possibile estenderlo al massimo. Aggiungendo la linea finale acroread $nomefile.pdf è per esempio possibile lanciare con Acrobat la visualizzazione del risultato, ma la maggior utilità dello script passa per l’implementazione di un serie di opzioni alla maniera classica dei comandi di shell in Linux.
Alla prossima.

Una risposta a “Uno script bash per PSTricks

  1. Pingback:Retta di Eulero: PSTricks vs PGF « Robitex’s Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: