Robitex's Blog

Ideas in the web

Archivi Categorie: Grandi Imprese

Rust prossimo alla versione 1.0


Ci siamo. Manca poco.


                        (  ) (@@) ( )  (@)  ()    @@
                   (@@@)
               (    )
            (@@@@)
          (   )
      ====        ________                ___________
  _D _|  |_______/        \__I_I_____===__|_________|
   |(_)---  |   H\________/ |   |        =|___ ___|
   /     |  |   H  |  |     |   |         ||_| |_||
  |      |  |   H  |__--------------------| [___] |
  | ________|___H__/__|_____/[][]~\_______|       |
  |/ |   |-----------I_____I [][] []  D   |=======|
__/ =| o |=-~~\  /~~\  /~~\  /~~\ ____Y___________|
 |/-=|___|=O=====O=====O=====O   |_____/~\___/
  \_/      \__/  \__/  \__/  \__/      \_/

rust_10_scheduling_the_trains
1.0-Timeline
R.

#pertornareliberi


Carrara, alluvione 2014

Questa canzone mi fa venire i brividi
I miei compaesani belli come il sole
La speranza per il futuro
per #pertornareliberi

…e magari ci aiutate, grazie.

Invito all’autocostruzione del computer


Tempo di cambiamenti nella dotazione hardware casalinga.

Foto della scheda madre nella fase di montaggio iniziale subito dopo aver alloggiato il processore.

Spesso adotto delle soluzioni software ‘fai da te’ in cui vari programmi vengono assemblati per ottenere il risultato finale: formati personalizzati, script ad hoc, fogli di calcolo, LaTeX, database, ecc.

Le soluzioni artigianali danno soddisfazione, e si mantiene il controllo dell’elaborazione dei dati, così ho adottato lo stesso principio per costruire un nuovo computer desktop.

Fino ad ora mi era capitato di montare un nuovo drive o sostituire moduli di memoria RAM, ma non avevo mai realizzato un computer a partire dai componenti, rimaneva un progetto, un sogno, così l’ho realizzato all’improvviso, semplicemente parlando in famiglia del monitor troppo grande sulla scrivania…

Vantaggi

I vantaggi dell’auto-costruzione sono molti. Il primo tra tutti è che è possibile progettare una configurazione che si adatta perfettamente alle proprie necessità, ed inoltre si risparmia circa il 25% (almeno così ho valutato nel mio caso).

Ho scelto di sacrificare la sezione grafica del PC per irrobustire le prestazioni: ottimo processore, ottimi moduli RAM, ottimo drive SSD, così il PC si avvia in circa 10 secondi e le applicazioni sono subito a disposizione per lavorare.
Grande velocità e prontezza.

Svantaggi

Uno solo: serve un po’ di tempo per informarsi, leggere la documentazione tecnica, fare l’ordine dei componenti ed effettuare il montaggio.

Work log assemblaggio

Gli esperti del sito di PCSilenzioso mi hanno dato una mano per progettare la macchina, celermente, con competenza e simpatia.

Ho postato l’intero work-log sia dell’assemblaggio dei componenti sia dell’installazione del sistema operativo, nella sezione Progetti del sito in questo thread.

Buon assemblaggio!
R.

Roma: GuITmeeting 2013


Il luogo del convegno

Ciao a tutti,
tra pochi giorni si terrà a Roma il decimo convegno nazionale del GuIT.

Partecipate numerosi correndo ad iscrivervi perchè l’evento è un’ottima occasione per saperne di più sul sistema TeX ed è libero e gratuito.

Si parlerà dunque di un software libero sviluppato da oltre trent’anni in grado di produrre ottima documentazione sia per qualità tipografica che per una modalità di lavoro e gestione dei dati.

Il convegno è un momento importante nell’attività del GuIT, il TeX User Group italiano ufficiale che ha come missione quella di diffondere l’uso di TeX nel nostro paese, per conoscere, apprezzare e parlare nel clima di amicizia e condivisione 🙂 .

Arrivederci a Roma!
R.

Il passaggio della stazione spaziale


L’attesa

Da un po’ di tempo scrutavo il cielo al momento giusto ma era sempre nuvoloso. Avevo il dubbio che l’orario non fosse riferito all’ora locale oppure che la traiettoria prevista fosse in realtà un’altra oppure ancora che fosse difficile da vedere ad occhio nudo.
Ma finché il cielo fosse rimasto nuvoloso di certo non potevo verificare se effettivamente alla quota di circa 350 km ben al di sopra della coltre di nubi, fosse transitata la ISS, la stazione spaziale internazionale, alla velocità di 28000 km/h.

Finalmente, la moderna stella cometa

Invece, con incredibile precisione, stasera all’imbrunire il cielo terso mi ha permesso finalmente di osservare il passaggio della stazione spaziale internazionale per alcuni minuti, dalla direzione Nord Nord Ovest a quella di Nord Est. Fantastico.
Un punto luminoso, più luminoso di una stella, che viaggia tranquillo su una traiettoria apparentemente rettilinea…

L’equipaggio della stazione che nell’esatto momento in cui io li guardavo da terra, affacciandosi al finestrino avrebbero visto il panorama della foto seguente, è composto da tre persone: il comandante Kevin Ford ed i due ingegneri di volo Oleg Novitskiy e Evgeny Tarelkin.

iss web cam

The ISS web cam

Come ho fatto?

Semplice, mi sono collegato al portale della Nasa ed alla pagina spot the station ho inserito località di residenza ed indirizzo di posta elettronica al quale ricevere i messaggi con l’ora del passaggio e le coordinate di avvistamento della ISS.

Buon 2013 a tutti

Non rimane che scaricare il calendario in tema (ancora del 2012) e godersi lo spettacolo augurandovi di trascorrere uno splendido nuovo anno.
Buon anno a tutti.
R.

Fine del mondo!


Oggi finisce il mondo.

Per quelli che ci credono, per quelli che invece non ci credono e per quelli che poi quando capiterà effettivamente non ci crederanno perché il 21/12/2012 non successe nulla…

Buona fine del mondo,

e buon inizio…

Napoli: tutto pronto per il GuITmeeting


GuITmeeting2012

Tra pochissimi giorni, Sabato 27 ottobre 2012 si terrà a Napoli il GuITmeeting 2012, uno dei più importanti tra i meeting organizzati dal GuIT, Gruppo utilizzatori italiani di TeX, che per la prima volta non si svolgerà nell’aula magna della scuola Sant’Anna di Pisa, ma nell’altrettanto prestigiosa sala del Centro congressi Partenope dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Anch’io parteciperò molto volentieri essendo perfino riuscito a presentare un lavoro di cui vi posso dire solo il titolo: “La grafica ad oggetti con LuaTeX”.

Non mancate sarà una bellissima occasione

Qualsiasi cosa stiate facendo, collegatevi subito con il sito del GuIT alla pagina del modulo d’iscrizione 🙂 !
Grazie, ci vediamo a Napoli!

Come mandare Lua in crash


I software sono perfettibili, ed anche Lua, il bellissimo linguaggio di scripting, non è da meno. Guardate infatti cosa succede se si apre una sessione di Lua, digitando il comando lua, e dando l’istruzione seguente:

print(os.date('%G'))

Il formato ‘%G’ infatti non fa parte dei codici accettati per formattare la data di sistema ma… invece di ricevere il classico errore…

The Lua console open on a dangerous istruction...

The Lua console open on a dangerous istruction…

Lua crash Dialog on Windows after command execution

Lua crash Dialog on Windows after command execution


Dalle immagini potete riscontrare che mi trovo in Windows con Lua 5.1.
Buona estate, che finalmente è arrivata!
R.

L’esplosione di Caina


Salire sulla montagna di detriti

I tre edifici di Caina sono stati demoliti con circa 75 kg di microcariche di tritolo sabato 14 maggio 2011 alle 15:05.

Il filmato quì sotto girato da un mio collega in posizione migliore della mia (grazie…), mostra l’evento a cui hanno assistito in molti e che ha provocato in molti emozioni forti.
Emozioni e pensieri sulla storia recente della città di Carrara, su un quartiere testimone del passato e presenza urbana da 60 anni, imploso in meno di due secondi.
Ma è assistere al fatto in se che suscita a mio avviso l’emozione più grande perché in fondo si tratta della morte istantanea, quasi un esecuzione, dovuta all’uso dell’esplosivo, di edifici che sono stati la casa di tante famiglie.
E allora fa effetto. Una stretta al cuore. Solo dopo nuove emozioni di affacciano, quelle dell’orgoglio.

TeX, bello ed affidabile


Felicità

Sono proprio contento di TeX, un programma che ha già più di 32 anni di storia. I motivi derivano dall’esperienza nell’averlo utilizzato ormai dal 2007, quindi da quattro anni, per produrre ogni sorta di documenti, dalla lettera in serie ai fax, attività di “comunicazione epistolare”, ai documenti più importanti come le relazioni tecniche di progetto.

Soddisfazione

E proprio stamani un fatto conferma e testimonia ciò che offre TeX, professionalità dei documenti, forma tipografica impeccabile, vantaggi nella gestione informatica dei contenuti digitali (file di testo, immagini, grafica vettoriale, PDF ecc), ma anche affidabilità.
Un collega infatti, nel mezzo della mattinata, ha prodotto una specie di urlo, variegato e difficile da descrivere tipo “NOOoooOOoooOOO…” che si è diffuso per il corridoio, dovuto alla perdita di un documento scritto in Word (R) divenuto un ammasso di caratteri alieni. Peccato.

Affidabilità

Con TeX questo è assai difficile che si verifichi, infatti si gestiscono i dati nel formato più universale ed affidabile che si conosca: essenzialmente testo puro ASCII, che non solo garantisce di rimanere leggibile anche nel futuro, ma consente all’utente di adoperare un numero sbalorditivo di programmi diversi, da Blocco Note di Windows, agli editor più geek di Linux, come Vi ed Emacs, per la lettura.
Non c’è pericolo che il programma faccia a pezzi il file del documento ne che spariscano i programmi in grado di leggere i file. È questo che chiamo affidabilità.

Continuità

Se uso TeX e LaTeX da quattro anni, sono anche autorizzato, oltre che a sfoggiare un sorrisetto diciamo beffardo mentre allargo le braccia confermando che la relazione, il mio collega, la deve proprio riscrivere, a lanciare questo messaggio:

utilizzate TeX e compagni anche in ambito lavorativo ovunque voi siate e qualunque cosa stiate scrivendo!!!

In primis quelli che hanno scritto la tesi con LaTeX e che poi hanno ripiegato per strumenti più “visuali” e “veloci”, ma anche gli altri che devono redarre lettere aziendali, fatture od appunti, presentazioni ed insomma, tutto quello che deve essere, in una parola, professionale.

Dedica sorridente a:

Dedicato a tutti gli utilizzatori di TeX, che sanno come apprezzare le sfumature del sorriso e che forse si sanno spiegare quello enigmatico della Gioconda di Leonardo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: